Presentazione

English


Il Dottorato di ricerca in “Diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali”, costituito nel 2013, si configura come un percorso di alta qualificazione scientifica diviso in due curricula, ognuno dei quali abbraccia una pluralità di tematiche di specifico rilievo europeo, allo scopo di formare un giurista pienamente padrone delle complesse tematiche correlate al processo di integrazione europea.

Il primo curriculum, denominato “Fonti, istituzioni e tutela dei diritti fondamentali”, è dedicato agli aspetti generali dell’europeizzazione del diritto, connessi ai profili istituzionali della costruzione europea, ai rapporti tra ordinamenti nazionali, sopranazionali e internazionali, nonché all’integrazione penale europea, con particolare attenzione alla tutela dei diritti.

Il secondo curriculum, denominato “Le politiche dell’Unione Europea”, mira ad approfondire i temi afferenti alle singole politiche dell’Unione che trovano espressione in specifiche fonti di diritto derivato, immediatamente efficaci nei sistemi giuridici nazionali ovvero destinate ad esservi trasposte.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo supporta il Dottorato in “Diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali” mediante il finanziamento di 3 borse di studio destinate a progetti di ricerca in ambito europeo. La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo mette altresì a disposizione ulteriori fondi destinati a finanziare la mobilità internazionale dei dottorandi.

Nella sede di Rovigo del Dipartimento vengono espletate le prove di accesso al dottorato, convocate le riunioni del collegio dei docenti e delle commissioni giudicatrici nominate per la valutazione dei dottorandi e delle tesi da essi elaborate ai fini del conferimento del titolo di dottore di ricerca.

Presso la sede di Rovigo del Dipartimento si svolgono altresì molte delle iniziative didattiche e formative organizzate nell’ambito del dottorato.

dottorandi, nel corso del loro periodo formativo, frequentano con regolarità sia la sede rodigina, sia la sede ferrarese del Dipartimento.