CONVENZIONE CON LA GUARDIA DI FINANZA PER IMMATRICOLAZIONI AI CORSI DI STUDIO DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

L’Università degli Studi di Ferrara e il Comando regionale Emilia-Romagna della Guardia di Finanza hanno sottoscritto una convenzione per promuovere, a partire dall’anno accademico 2021/2022, l’iscrizione degli appartenenti al Corpo ai corsi di studio del Dipartimento di Giurisprudenza.

 

La convenzione, per la parte dei contributi da versare annualmente all’Università, prevede riduzioni specifiche in rapporto al corso di studi di iscrizione: più precisamente, una riduzione del 35% per coloro che si iscriveranno al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (classe LMG/01, sede di Ferrara o sede di Rovigo) e una riduzione del 40% per coloro che si iscriveranno al corso di laurea triennale in Scienze giuridiche della sicurezza e della prevenzione (Classe L-14). L’Università, al fine di agevolare il personale della Guardia di Finanza in continuo movimento sul territorio nazionale per ragioni di servizio, concederà anche una riduzione del 20% sull’ammontare complessivo dei contributi ai componenti del nucleo familiare degli appartenenti al Corpo che si iscrivano o siano iscritti a corsi afferenti al Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara.

 

Il calcolo dell’esatto importo del contributo annuale varia a seconda dello specifico valore ISEE di riferimento. A titolo di esempio, per la matricola appartenente al Corpo con ISEE pari ad € 45.000 l’importo dei contributi da versare annualmente per l’iscrizione al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza ammonta ad € 988, ed a 912 € per l’iscrizione al corso di laurea triennale in Scienze giuridiche della sicurezza e della prevenzione, in luogo di € 1.520 previsti in via ordinaria.

La matricola appartenente al Corpo con ISEE superiore ad € 50.000 o non rilasciato dovrà invece versare annualmente per l’iscrizione al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza 1.142,70 €, ed € 703,20 per l’iscrizione al corso di laurea triennale in Scienze giuridiche della sicurezza e della prevenzione, in luogo di € 1.758 secondo gli importi ordinari.

Gli Uffici competenti sono a disposizione per ulteriori informazioni sull’importo del contributo individualizzate sulla singola situazione reddituale e di carriera.

 

Contestualmente, la convenzione attribuisce alla Commissione crediti e opzioni del Dipartimento di Giurisprudenza il compito di disciplinare il riconoscimento crediti nei casi sotto riportati.

 

1) appartenenti al Corpo già laureati in Operatore giuridico d’impresa (Classe L-14, attivato in convenzione con la Guardia di Finanza) presso l’Università degli Studi dell’Aquila e che intendano immatricolarsi con abbreviazione di carriera al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (sede di Ferrara o sede di Rovigo). In questo caso il riconoscimento crediti verrà effettuato sulla base della tabella di conversione già deliberata dalla Commissione nella seduta del 16 luglio 2021 (TABELLA 1).

2) appartenenti al Corpo già laureati ma non riconducibili alla categoria descritta al punto 1. In questo caso la Commissione delibererà singolarmente, tenendo conto della specificità del percorso universitario concluso e del corso di studio scelto per l’immatricolazione, nonché dei seguenti criteri di indirizzo generali. Gli esami già sostenuti verranno riconosciuti indipendentemente dalla data di superamento per tutti i militari con esperienza professionale coerente con gli insegnamenti del corso di studio di immatricolazione, senza applicazione del criterio dell’obsolescenza che di norma impedisce il riconoscimento dei crediti relativi ad esami sostenuti oltre dieci anni solari prima dell’iscrizione al nuovo corso di studio. Eventuali corsi professionali potranno essere valutati come sostitutivi dei tirocini curricolari previsti dal corso di studio di immatricolazione. La provenienza da un corso di studio di area non giuridica permette comunque di ottenere il riconoscimento di almeno parte dei crediti formativi già maturati.

Il manager didattico (https://servizi.unife.it/rubrica/utenti/luca-antonucci) è a disposizione anche tramite mail per simulazioni di carriera ed ulteriori informazioni in relazione al riconoscimento crediti.
A seguito del perfezionamento dell’iscrizione sarà possibile concordare i programmi d’esame di ciascuno degli insegnamenti da integrare direttamente con il/la docente titolare, che sarà reperibile via mail o tramite video-collegamento anche dopo il termine dell’emergenza sanitaria, senza necessità per lo studente di recarsi fisicamente presso i locali del Dipartimento.

3) appartenenti al Corpo privi di titolo di studio universitario e che intendano immatricolarsi al corso di laurea in Scienze giuridiche della sicurezza e della prevenzione chiedendo il riconoscimento degli studi compiuti nel corso biennale per allievi marescialli e nel corso di qualificazione operativa per marescialli della Guardia di Finanza. In questo caso il riconoscimento crediti verrà effettuato sulla base della tabella di conversione già deliberata dalla Commissione nella seduta del 16 luglio 2021 (TABELLA 2).

 

Si precisa che in caso di richiesta di riconoscimento crediti di studi pregressi (compiuti in altre università o all'interno del Corpo) è sempre richiesto il pagamento di un contributo di 216 euro, per il quale NON sono previste le riduzioni sopra riportate.

 

IMPORTANTE: Il riconoscimento crediti delle conoscenze e delle abilità professionali, secondo la convenzione, può essere effettuato solo se lo studente sia un militare in servizio permanente nella Guardia di Finanza.


Puoi trovare utili informazioni su:

Infopoint GDF

  • Per informazioni e segnalazioni specifiche sulla riduzione tasse dedicata: scrivere al servizio SOS dopo avere effettuato l’immatricolazione online.